Verona Gravel: i 356 che l'hanno fatta!
Racconti e commenti


LOGO VERONA GRAVEL

Ecco qui il nuovo logo Verona Gravel. Un grazie a Elisa Zambelli per la realizzazione del disegno molto azzeccato!

LISTA OMOLOGATI ARI e FINISHER

Allego le liste dei Brevetti BOR/ARI - Settore off-road, dei ciclisti iscritti ARI; che hanno concluso le prove nei tempi previsti.
I fuori tempo sono stati inseriti tra i finisher.

LISTA OMOLOGATI ARI - PDF 

Allego le liste dei Finisher, con iscrizione libera (non ARI), dei vari percorsi Verona Gravel.

LISTA FINISHER - PDF

MAGLIA VERONA GRAVEL

Ecco qui la meravigliosa maglia Verona Gravel, è un disegno unico e originale, questa è la versione 2021, l’anno prossimo sarà diversa.
Sarà realizzata in numero limitato solo per chi la richiede.

maglia Verona Gravel

PREZZO E CONDIZIONI DI VENDITA

€ 38,00 è il prezzo della maglia, anche in versione donna! 
Ordini entro domenica 16 maggio 2021

Il modello è il nostro classico delle randonnée: I Magnifici 4 e Verona Resia Verona. Solo pochi fortunati le possono indossare.
La maglia è di tipo sportivo, è attillata, se volete che calzi più morbida e comoda prendetevi una taglia più grande. 
La guida alle taglie la trovate nel sito Alè ecco qui il link donna e uomo.

Consegna maglie. Alè ci garantisce la consegna tra 80 giorni, cioè entro fine luglio. Manderemo un’email per avvisare dell’arrivo.

Ritiro della maglia. Le maglie saranno disponibili nella sede di Sport Verona, presso Itinera Bike, tour operator e noleggiatore di biciclette.
INDIRIZZO: Via Madonna del Terraglio, 5 - 37129 Verona
ORARIO: aperto tutti i giorni dalle 8:30 alle 18:30 (anche sab./dom.).
La spedizione a casa costa € 8,50.

Errore di taglia. Purtroppo, in caso di scelta erronea, non potremo cambiare la taglia in quanto ordiniamo solo le maglie prenotate.

PRENOTAZIONI MAGLIA CHIUSE!

RACCONTI E COMMENTI

Qui sotto trovare un pò di racconti e commenti di chi ha partecipato. Grazie a tutti voi!

da Nicola Ferrari Grazie a voi ma è troppo poco. Ho respirato aria di libertà dall'inizio alla fine. Siete grandissimi.

da Odino Coppi Ciao Gravellieri complimenti per l'idea e il coraggio di proporre un evento in queste situazioni, ci avete dimostrato che ci si può divertire in sicurezza anche in tempi infelici e devo dire che la città Verona e le zone da voi proposte si sposano benissimo con il mondo Gravel, veramente c'è l'imbarazzo della scelta. Detto questo, qualche piccola indicazione segnaletica orizzontale (su asfalto) per aiutare in alcuni incroci ...beh (gps si sa) e mi auguro di trovare qualche ristoro. Bravi

da Antonello Atzori Partire in bici alle 5 del mattino è meraviglioso. Lo è anche attraversare la campagna buia nel silenzio, che è rotto solo dal canto del gallo. Poi arriva l’alba, mentre pedalo lungo l’Adige, verso la città ancora addormentata. A Montorio mi trovo alla partenza della Verona Gravel: siamo in tanti, Loretta e Giorgio sono di corvée, posso immaginare quanto sia faticoso per loro non pedalare. Pochi chilometri ed è subito spettacolo, Poiano, la strada Castellana, le Torricelle e la discesa verso la città. Chi pensava ad una semplice passeggiata di salute è già servito. Le prime difficoltà tecniche sono sull’alzaia dell’Adige verso Ponton, c’è qualche caduta, per fortuna indolore. Poi il mio gruppetto si entusiasma, quanto si avvista il lago dell’alto e quando si pedala sulla spiaggia fino a Peschiera. La giornata è un po’ bigia, c’è foschia, ma sulle colline moreniche si accende il sole. Al punto di controllo di Lonato trovo Giusy e Marco: si sono conosciuti sul percorso, sulla durissima salita verso la Spighetta. Li accompagno volentieri, faccio loro scoprire Solferino e Castellaro Lagusello e alla diga del Mincio facciamo una breve sosta ristoro dall’amico Niki. Sono la mia fotografia della giornata, belli positivi, pieni di entusiasmo, nonostante i chilometri ancora da percorrere, arriveranno al traguardo alle ultime luci del giorno. Posso dire, avendo già pedalato sul percorso dell’Eroica toscana, che qui non abbiamo nulla da invidiare, dalla Valpolicella al lago, dalle colline moreniche a Verona. Questa manifestazione potrà diventare l’Eroica veronese.

da Comerio Giorgio Per motivi di tempo ho partecipato alla manifestazione partendo da peschiera e riallacciandomi al percorso da lì, è stato bellissimo e devo farvi i complimenti perchè il tracciato era perfetto nessun problema di traccia e vario come immaginavo, tornerò anche fare separatamente in due giorni il percorso più lungo. Pertanto vi ringrazio e rinnovo i complimenti!

da Roberto Grazie, come mia prima esperienza, è stata positiva. Scoperto e pedalato in luoghi bellissimi.

RACCONTI E COMMENTI

da Reno Sellan Ciao a tutti, mi sento di condividere questo mio pensiero con voi che ci avete messo anima e corpo nel far divertire 356 "bambini" felici e gioiosi di vivere la loro passione più bella. Fatemi sapere le vostre prossime intenzioni che sicuramente ci sarò. Buona vita.

da Anonimo Super mega giro davvero spettacolare! Tra le colline della Valpolicella, il Lago di Garda, Verona con i suoi Borghi pieni di tesori nascosti! Per la mia modesta esperienza di “Gravellista” (chissà se questo vocabolo esiste?), questo è stato in assoluto il giro più spettacolare e difficile che io abbia fatto. Il percorso non ti lascia mai un minuto di respiro, un continuo sali scendi, con singletrack da MTB, davvero complessi, sia in salita che in discesa. A mio parere i tracciatori hanno fatto un lavoro sublime! C’era di tutto e per tutti i gusti. Pochissimo asfalto e in assoluto nessuna strada trafficata, risultato non banale da raggiungere con un percorso lungo 200Km, eccezionale.

da Gabi Winck Non sono mai stato così eccitata per un evento ciclistico relativamente "breve“: Verona Gravel 200, in parte perché siamo stati in grado di sfuggire legalmente alle restrizioni di Corona e pedalare nei d’intorni del lago di Garda e... il racconto continua qui.

da Ivan Menti  Carissimi “Testardi sui pedali” ringrazio tutti Voi per avermi dato la possibilità di partecipare. Essendo la mia prima esperienza Rando in bici da gravel ho voluto godermi il percorso (260) e devo dire che sono stati due giorni spettacolari. La bicicletta mi ha ridonato la gioia di vivere, e tutte le persone che dedicano del tempo per farmi continuare a provare queste sensazioni, entrano di diritto nel mio cuore. Grazie ancora per l’impegno e la passione.

da Daniela Fortunato e Matteo Marcato È stata una giornata memorabile, condivisa con un gruppetto di amici (eravamo una decina) che si intrecciavano sui percorsi da 110 e 200 e poi ci siamo ritrovati tutti all'arrivo, per scambiarci le emozioni della giornata. Grazie mille a tutti gli organizzatori e complimenti per chi ha tracciato il percorso con maestria, regalandoci panorami unici che rivediamo ancora davanti ai nostri occhi. Aspettiamo la prossima edizione!

da Christian Santinello Buon giorno Simonetta e Giorgio, la Verona Gravel è stato il primo evento randonneur ed è stato bellissimo! Grazie e complimenti!

da Damiano Isanelli Buonasera, vorrei esprimere un grandissimo ringraziamento a tutti coloro si sono prodigati per organizzare "Verona Gravel" in un momento così difficile e complicato, io ho seguito la traccia dei 200 Km, su tutto il percorso ho vissuto piacere ed emozione che penso sia la filosofia gravel, ho trovato tante persone con cui condividere qualche km in compagnia. Insomma, i complimenti sono tanti da farvi ma voglio riassumere in un uno solo: SPETTACOLARI!

da Alessandra Melchiori e Paolo Dal Ben Ciao ragazzi, vi inviamo le foto che potete anche pubblicare, sperando di vincere l'iscrizione per l'anno prossimo (alla quale non vediamo l'ora di esserci) è stata una bellissima avventura, come l'avete intitolata: polvere e libertà!

 

FOTO premiate

Foto di Gabi Winck

Foto premiate

Foto di Simone Priolo

Foto premiate

Foto di Sarah Natali

Foto premiate

Foto di Sarah Natali